Risorse utili

Ebook
I Migliori Ebook Crescita Personale, Professionale, Finanziaria
Affiliazione
Vuoi Guadagnare? Iscriviti Subito al Programma di Affiliazione
Autore?
Pubblica Online il Tuo Ebook! Il 60% è per te! Ottime Vendite!
AUTOSTIMA.NET: PNL & CRESCITA

sabato 15 novembre 2008

Realizzazione di impianti fotovoltaici a costo zero?


Nel mondo degli affari qualcuno vi ha mai regalato qualcosa?
Ne dubito.
E perché mai allora qualcuno vi dovrebbe regalare un impianto fotovoltaico?
Eppure, così dovrebbe essere. Quantomeno, a credere agli annunci strillati a più non posso da parte di società specializzate. Annunci relativi alla realizzazione di impianti fotovoltaici a costo zero.
Annunci proclamati solennemente anche da notissimi personaggi televisivi.
Ed allora?
Se lo dicono anche loro (i notissimi personaggi televisivi), significa che sarà vero.
O no?
Volete sapere la verità?
Non esiste niente a costo zero. E meno che mai, la realizzazione di un impianto fotovoltaico.
Quando questi signori ci promettono di realizzare impianti a costo zero, in realtà, vogliono sottilmente intendere che i soldi per la realizzazione dell’impianto fotovoltaico saranno anticipati da una banca o da una società finanziaria o, comunque, da un altro soggetto investitore.
I soldi saranno anticipati. Non regalati.
Perché nell’arco degli anni, così come stabilito contrattualmente, la banca o la società finanziaria o comunque il soggetto investitore si riprenderà i soldi.
Con gli interessi.
Sarebbe più corretto, quindi, promettere che è possibile realizzare impianti fotovoltaici, senza anticipare i soldi. Questo sì che è vero. Ma l’effetto promozionale sarebbe di gran lunga minore.
Quando i soldi sono anticipati dalla banca o dalla società finanziaria o comunque da un altro soggetto investitore, in questo caso, noi stiamo acquistando contemporaneamente un duplice bene: la realizzazione dell’impianto fotovoltaico dal fornitore ed i soldi dalla banca.
Il primo bene, la realizzazione dell’impianto, lo paghiamo con i soldi della banca.
Il secondo bene, i soldi della banca, lo paghiamo con i soldi che ci verranno riconosciuti dal GSE nell’arco dei 20 anni.
Facciamo un paio di conti.
Ipotizziamo di installare un impianto fotovoltaico parzialmente integrato da 6,00 kWp di potenza, con capacità produttiva pari a circa 8.000 kWh/ anno. Il GSE riconoscerà, quindi, una Tariffa Incentivante di 0,42 €/ kWh (la Tariffa è valida solo per impianti entrati in esercizio entro il 31 dicembre di questo anno).
L’importo erogato dal GSE ammonterà, quindi, a 3.360 Euro all’anno. L’importo complessivo, nell’arco dei 20 anni di durata dell’incentivo, sarà pari a 67.200 Euro.
Possiamo stimare indicativamente il costo della realizzazione dell’impianto pari a circa 40.000 Euro (IVA inclusa).
Ipotizziamo, adesso, le seguenti condizioni applicate dalla banca: anticipo del 100% dell’importo; finanziamento a 20 anni; tasso del 6%.
Sapete quanto ci resta dei soldi del Conto Energia, alla fine dei 20 anni, dopo aver restituito i soldi alla banca?
Circa 200 Euro.
Dei 67.200 Euro del Conto Energia, ce ne restano solo 200.
E questa sarebbe la formula a costo zero?

3 commenti:

filippo ha detto...

appunto!!allora non ti regalano solo l impianto anche 200 eurooo!! in più risparmi sulla bolletta per 30 anni minimo!!
e comunque da quello che sò, se vuoi ipotizzare un impianto da 6 kwp,al sud ha una capacita di circa 1500kwh/anno, quindi in un anno produce 9000kwh.
La gse ti riconosce fino al 31 dicembre 2010 0,412 euro/kwh.
L'importo complessivo in 20 anni è di circa 74000 euro!
Un impianto di 6kwp può costare anche meno di 40000 euro!ma mettiamo che costa 40000 euro e ti fai finaziare tutto l'importo con una durata di 15 anni al 6%(adesso si arriva anche al 5,5%) avrai pagato 40000 euro più 21000 euro di interessi e cioè 61000 euro!!quindi se a 74000 euro sottrai 61000 euro ottieni un guadagno di 13000 euro in 20 anni!!e in più non paghi la bolletta per 30 anni!!!!

Mario Delfino ha detto...

A quanto pare, non hai ben presente l’obiettivo (dichiarato) del post: sottolineare che non esiste la possibilità di realizzare impianti fotovoltaici a costo zero, ma che, invece, esiste la possibilità concreta di investire nel fotovoltaico senza anticipare neanche un centesimo di euro.
L’affermazione principale implicita (e neanche tanto) del post è: attenzione, perché realizzare impianti fotovoltaici senza anticipare soldi non equivale a realizzare impianti fotovoltaici a costo zero.
Ritieni che tale affermazione sia scorretta? Bene, sono a tua disposizione per un eventuale confronto.
Il presente post non era, quindi, dedicato alla valutazione della redditività dell’investimento nel fotovoltaico.
Il problema al quale mi riferisco nel post è reale: più di una volta, infatti, ho avuto a che fare con persone interessate al fotovoltaico, convinte in buona fede di poter realizzare l’impianto gratis.
Sono un operatore del settore: sono, conseguentemente, interessato a far conoscere la reale convenienza dell’investimento nel fotovoltaico. Non sono interessato a far circolare informazioni ingannevoli e scorrette.
Ciao
Mario

lucasimeoli ha detto...

Ciao mario , io invece porgo un altro quesito.
Perche se il GSE mi eroga l' incentivo e con quello mi pago il mutuo bancario devo dare delle garanzie per avere i soldi ?